Con il vostro irridente silenzio. Fabrizio Gifuni al Teatro Bonci di Cesena

Tra memoria storica e memoria emotiva, il 15 e 16 gennaio l’attore romano porta in scena il Memoriale di Aldo Moro

14 Gennaio 2022

Fabrizio Gifuni ha un debole per i corpi a cui non è stata data degna sepoltura, e dopo essersi cimentato con Pasolini e Gadda si confronta stavolta con il fantasma di Aldo Moro, a cui dà corpo e voce in uno spettacolo intenso e violento.

Sono un centinaio le lettere che Moro scrisse durante i 55 giorni di prigionia e 240 le pagine che rappresentano il memoriale del processo a cui lo statista fu sottoposto dalle Brigate rosse. Questi dattiloscritti, ritrovati nel 1978 a Milano ma resi pubblici solo nel 1990, sembrano apparentemente antichi e démodé, poiché parlano di ministri, partiti e Papi che non esistono più da decenni (dal ministro dell’Interno Cossiga al segretario DC Zaccagnini, da Andreotti a Paolo VI), ma ci interrogano in realtà sulle radici drammatiche della nostra democrazia.

E danno conto dell’urlo di un uomo che oltre ad essere prigioniero politico viene anche progressivamente emarginato, silenziato, irriso.

“…con il vostro irridente silenzio avete offeso la mia persona, e la mia famiglia, con l’assoluta mancanza di decisioni legali degli organi di Partito avete menomato la democrazia ch’è la nostra legge…”. Così scrive Moro al segretario Zaccagnini in una delle sue ultime lettere, mai recapitata.

Dall’abbandono alla delusione, dalla rabbia all’invettiva, Gifuni si fa abitare dalle parole di Aldo Moro in un tesissimo corpo a corpo con il testo e con gli spettatori. E nell’intenso scambio drammatico tra attore e pubblico, tra spettri di voci e di persone, rivive la magia del teatro chiamata catarsi.

Lo spettacolo sarà in scena al Teatro Bonci di Cesena sabato 15 e domenica 16 gennaio alle ore 21. Domenica 16 gennaio alle 17.30 nel Foyer del Teatro è previsto un incontro con Gifuni e Domenico Guzzo, direttore dell’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Forlì-Cesena.

Per gli spettatori emiliani, segnaliamo le date del 9 e 10 febbraio 2022 al Teatro Arena del Sole di Bologna.