Viaggi della Memoria. Il bando della Regione

L'iniziativa dell'Assemblea Legislativa. Domande entro il 10 ottobre

25 Luglio 2022

Dopo la pausa imposta dal Coronavirus, tornano i Viaggi della Memoria e attraverso l’Europa promossi dall’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Da oltre un decennio l’Assemblea stanzia infatti risorse per sostenere percorsi di mobilità didattica e viaggi storici per studenti e docenti. I progetti di “Viaggio” devono avere ad oggetto percorsi formativi di conoscenza e approfondimento che, partendo da luoghi, eventi, personalità, simboli, opere letterarie ed artistiche, portino le giovani generazioni a riflettere sul valore della memoria e sull’importanza del processo d’integrazione europea, dalle vicende storiche che hanno caratterizzato lo scorso secolo fino ai più recenti sviluppi internazionali, nella cornice dei principi della legge regionale sulla Memoria del Novecento.

Possono fare domanda di finanziamento gli Istituti storici provinciali dell’Emilia-Romagna, le scuole primarie e secondarie di ogni ordine e grado dell’Emilia-Romagna, gli enti locali dell’Emilia-Romagna, le associazioni di promozione sociale con sede operativa permanente nel territorio regionale iscritte, o in fase di trasmigrazione, nel Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS).

C’è tempo fino alle ore 14 del 10 ottobre per candidare i progetti, che dovranno essere realizzati entro il 31 dicembre 2023. L’importo massimo previsto è di 15mila euro di cofinanziamento da parte della Regione.

Le domande dovranno essere inviate a gabinettopresidenteal@postacert.regione.emilia-romagna.it.

Maggiori informazioni sul bando, i materiali da scaricare e compilare e i riferimenti per avere chiarimenti sulla procedura si trovano qui.