Un altro viaggio in Italia

A Bologna la mostra sulle memorie della Seconda guerra mondiale

03 Novembre 2022

Viaggio in Italia è il titolo suggestivo dell’opera di Goethe che raccontava, a tappe, il suo Grand Tour nel Bel paese alla fine del Settecento. Un altro viaggio in Italia è invece il percorso di un giovane tedesco che, guidato da una sua coetanea italiana, attraversa i luoghi della Seconda guerra mondiale lungo la penisola.

Il primo si lascia guidare dalle spiegazioni e dalle osservazioni della seconda, e insieme affrontano alcune questioni centrali per comprendere la guerra in Italia, come fascismo e antifascismo, occupazione tedesca, antisemitismo e Shoah, Guerra alleata, Resistenze. Per ciascun tema viene individuato un luogo simbolo e altri otto particolarmente significativi, che collegati costruiscono un itinerario che tocca tutta l’Italia. I visitatori saranno così accompagnati in luoghi celebri, come Piazzale Loreto a Milano o l’isola di Lipari, ma avranno modo di esaminarli in una prospettiva comparata tra presente e passato, e contemporaneamente avranno la possibilità di conoscere musei, memoriali o monumenti meno noti (come ad esempio la storia dei soldati brasiliani celebrati dall’opera d’arte di Gaggio Montano o quella dei disertori tedeschi ricordati ad Albinea).

L’obiettivo non è solo quello di fornire un quadro storico, ma anche e soprattutto una riflessione su ciò che è stata la guerra per gli italiani, su come l’hanno vissuta e ricordata, sul perché oggi, quando ormai i protagonisti diretti stanno scomparendo, i luoghi possono diventare a loro volta testimoni, se interrogati con le giuste domande.

Realizzata dall’Istituto nazionale Ferruccio Parri con la collaborazione dell’associazione Paesaggi della memoria e il finanziamento del Fondo italo-tedesco per il futuro, la mostra sarà visitabile dal 3 all’11 novembre presso l’Istituto Parri di Bologna in Via Sant’Isaia, 20.

Ingresso libero dalle 15 alle 18.30, sabato e domenica chiuso.