Legge Memoria: gli esiti del bando annuale

Oltre 550mila euro per sostenere 40 progetti di soggetti pubblici e privati

30 Agosto 2022

Sono 40 i progetti finanziati dalla Giunta regionale attraverso un provvedimento che assegna 559.800 euro a sostegno di iniziative sulla Memoria e la storia del Novecento in attuazione della Legge Regionale n. 3 del 2016. I progetti sono stati presentati da soggetti pubblici e privati e dovranno svolgersi all’interno del territorio regionale e nell’anno solare 2022.

Potevano presentare domanda, in forma singola, Associazioni e Istituzioni culturali, Comuni e Unioni di Comuni.  Complessivamente sono pervenute n. 54 domande presentate da Istituzioni, Fondazioni e Associazioni senza fine di lucro e n. 16 domande presentate da Comuni e Unioni di Comuni, per un totale complessivo di 70 domande. Di queste, sono stati finanziati 29 progetti di soggetti privati (a cui sono stati assegnati complessivamente 407.200 Euro) e 11 di soggetti pubblici (a Comuni e Unioni di Comuni sono stati assegnati 152.600 Euro).

Tra gli obiettivi prioritari del bando: il sostegno a studio, ricerca e raccolta di testimonianze, la promozione di iniziative culturali, didattiche e formative e la valorizzazione dei luoghi della Memoria e dei percorsi regionali ad essi collegati.

I progetti ammessi coinvolgono tutte le province. In particolare, sono stati finanziati 14 progetti tra pubblici e privati nel territorio della Città Metropolitana di Bologna, 5 in provincia di Ferrara, 4 a Reggio Emilia e Ravenna, 3 in provincia di Modena, Piacenza e Rimini, 2 nel parmense e in provincia di Forlì-Cesena.

Accanto alle tradizionali attività di ricerca storica, performance teatrali e convegni, sono stati premiati progetti innovativi collegati a ricorrenze centenarie come la Marcia su Roma (e conseguenti studi su squadrismo e fascismo), le Barricate a Parma, l’anniversario della morte di personaggi del calibro di don Giovanni Minzoni e Carlo Alberto Pizzardi.

Tra i progetti presentati da soggetti privati (associazioni e fondazioni) spiccano per originalità: “Gherardi Street Art Festival“, un progetto di Ferrara città del cinema che trasformerà la piccola frazione di Gherardi (Jolanda di Savoia) in un museo a cielo aperto con murales di film ambientati nel ferrarese; “Enzo Boiardi il maratoneta operaio“, un documentario sul fondista dilettante piacentino che nel 1971 stabilì il primato italiano di 24 ore di corsa, e i 5 video di ANPI educational sullo squadrismo in Emilia-Romagna, con i contributi narrativi (tra gli altri) di Stefano Accorsi e Ivano Marescotti.

Per quanto riguarda i progetti di Enti locali, si segnala il contributo di 70.000 euro assegnato al Comune di Parma a sostegno delle celebrazioni relative al centenario delle Barricate, storico episodio di resistenza popolare all’assedio delle squadre fasciste nell’estate del 1922.

A seguire sono stati premiati il Comune di Argenta con il progetto “Don Minzoni. 1923/2023 Centenario di un martire del fascismo” e l’Unione Reno Galliera con il ricco calendario di eventi intorno a Carlo Alberto Pizzardi, imprenditore e filantropo morto nel 1922 a cui sono intitolati gli ospedali Maggiore e Bellaria di Bologna.