Giornata Europea Dei Giusti a Cotignola

Il 6 marzo un’esplorazione urbana sulle orme di Ernesto de Martino

03 Marzo 2022

Tra il settembre del ‘43 e l’aprile del ‘45 la piccola città di Cotignola, arroccata sugli argini del Senio, accolse ed ospitò nelle proprie case fino a 41 ebrei provenienti da varie città italiane, in mezzo al turbine della guerra che alla fine l’avrebbe distrutta in misura impressionante.

Il sistema di protezione locale vide il podestà di allora Vittorio Zanzi con alcuni sacerdoti, impiegati dell’anagrafe e famiglie coloniche impiegato a nascondere per mesi e mesi la presenza di ebrei, perseguitati politici ed ex prigionieri ricercati dai tedeschi.

Anche la casa e la famiglia del pittore Luigi Varoli fu a lungo rifugio sicuro per varie famiglie, tra cui quella dell’illustre etnologo napoletano Ernesto De Martino. L’autore di Sud e magia, curatore con Cesare Pavese della mitica Collana viola per Einaudi, fu infatti tra i 41 che trovarono protezione a Cotignola, insieme alla moglie Anna Macchioro e alle due figlie.

Il 6 marzo, ricorrenza della Giornata europea dei Giusti istituita dal Parlamento europeo nel 2012, Cotignola propone una camminata sui generis dedicata alla Memoria dei Salvatori e dei Salvati.

A condurre la passeggiata sarà l’antropologo Riccardo Ciavolella, che su De Martino ha scritto un saggio intitolato L’etnologo e il popolo di questo mondo in cui ripercorre la vicenda del professore in Romagna e di come questo incontro con questa terra, insieme all’esperienza di crisi legata alla guerra, abbiano influenzato il suo sguardo, il lavoro e le sue ricerche.

La partenza è prevista alle 16.30 dal Museo Civico Varoli e toccherà Palazzo Sforza, noto per il Cristo portacroce dei pittori rinascimentali Francesco e Bernardino Zaganelli, il Giardino dei Giusti, con quarantuno alberi e una stele della memoria, e si spingerà fino al villaggio Unrra con i murales dell’artista Dem.

A seguire, alle ore 18 al Teatro Binario, verrà presentata la nuova edizione Einaudi del lavoro più noto di Ernesto De Martino, Il mondo magico. Prolegomeni a una storia del magismo. Marcello Massenzio, curatore del libro, dialoga con lo stesso Ciavolella.

Il ricordo dei Giusti prosegue sempre al Teatro Binario, mercoledì 16 marzo, con la presentazione del volume I Giusti in Emilia-Romagna (Minerva Edizioni, 2021), con le autrici Vincenza Maugeri e Caterina Quareni.